Sabato pomeriggio mi sono dedicata alla visita di un altro mercatino dell’Alto Adige. Utilizzando il comodissimo autobus, avvolta nelle nebbie di fine nevicata, ho imboccato la Val d’Isarco e in un’ora circa di viaggio ho raggiunto il mercatino di Castelrotto.

Il mercatino è piccolissimo, costituito da poche casette distribuite tra il municipio e la chiesa. Oltre allo stand del Vin brulè con tanto di tavolino intorno a bidone infuocato per riscaldare le mani, ho trovato interessante la casetta trasformata in laboratorio di biscotti per bambini. Non ho potuto resistere. Siccome gli assaggini preparati dai piccoli erano a disposizione di tutti, anche degli adulti, ne ho approfittato.

Dopo un Apfelglühmix (succo di mela caldo) accompagnato a Krapfen alla marmellata di lamponi, ho fatto un piccolo giretto alla mostra di presepi, il cui ingresso si trova sempre sulla piazzetta.

Se volete visitare i mercatini minori dell’Alto Adige, andateci nel tardo pomeriggio quando tutte le luminarie sono accese e la gente del posto vi si reca con gli amici a fare quattro chiacchiere prima di cena.

 

Annunci